Slide background

Progetto Strada Ferrata

Il progetto “Strada Ferrata” è nato nell’anno 2000 dall’incontro con le persone “senza fissa dimora” nella stazione ferroviaria di Bologna centrale, dove vi è la massima concentrazione di questi “emarginati”. Soprattutto contro uno dei più grandi mali che affliggono quest’epoca, che è l’indifferenza, ci siamo chiesti come poter tendere una mano concreta a questi nostri fratelli. Grazie alla collaborazione delle Aziende delle Ferrovie dello Stato di Bologna, si è potuto creare un servizio settimanale nella serata del mercoledì in cui vengono distribuiti generi alimentari di immediato consumo e vestiario (in gran parte donato all’associazione) preventivamente selezionato e poi distribuito in sacchi nominativi preparati per le singole richieste precedentemente raccolte. Per meglio organizzare tale servizio, l’Associazione di volontariato Comunità Santa Maria della Venenta onlus è in contatto con i referenti del Dipartimento Benessere di Comunità, Settore Servizi Sociali, Ufficio Adulti Vulnerabili ed Inclusione Sociale del Comune di Bologna, che si occupa di coordinare tutte le associazioni di volontariato (e non) per organizzare l’assistenza agli adulti disagiati.

Le persone incontrate in stazione centrale a Bologna sono circa un centinaio tutti i mercoledì sera. Da oltre sei anni l’Associazione di volontariato Comunità Santa Maria della Venenta onlus partecipa anche alla gestione del Piano Freddo attivato dal Comune di Bologna rivolto alle persone senza fissa dimora che dormono in strada: tutti i mercoledì sera, da dicembre ad aprile/maggio, alcuni dei volontari lasciano la stazione per andare a distribuire alimenti, bevande e vestiario a persone, tra cui anche famiglie intere, alloggiate in container o in strutture stabili gestite dal piano freddo. Nelle strutture del piano freddo tutti i mercoledì sera i volontari della Comunità incontrano circa 150 persone. Il sostegno offerto attraverso il progetto Strada Ferrata è inoltre anche spirituale: i momenti di raccoglimento in preghiera sono di centrale importanza.

La Comunità, grazie alla disponibilità diurna di alcuni volontari, distribuisce beni a famiglie in difficoltà nel Comune di Bologna, per un totale di circa 220 persone ogni settimana. L’Associazione Santa Maria della Venenta accoglie a braccia aperte nuovi volontari che sappiano portare competenze o buona volontà.

VUOI SAPERNE DI PIÙ? CLICCA QUI

VUOI DIVENTARE VOLONTARIO DELLA COMUNITÀ SANTA MARIA DELLA VENENTA? CLICCA QUI.